OBIETTIVI E AZIONI

PROGRAMMA

ELETTORALE

TERRITORIO

Salvaguardia Ambientale, Valore Naturale e Agricoltura
Valori e Principi

Il patrimonio naturale, a Cecina come in molte altre parti d’Italia, è un valore spontaneo che è necessario preservare. La nostra qualità della vita ne riflette le caratteristiche, poiché esso condiziona salute e larga parte del flusso turistico estivo. In particolar modo le nostre coste, le nostre pinete, le nostre campagne e il nostro fiume rappresentano un’oasi potenziale di benessere per chi vive in loco tanto quanto per chi, limitatamente ad alcuni periodi dell’anno, decide di recarsi sul nostro territorio. Purtroppo, negli ultimi anni, nonostante il lavoro di ripascimento degli arenili di alcune aree, abbiamo assistito ad una progressiva erosione litoranea, drammatica in particolar modo all’altezza del Tombolo Sud. A catena, ciò ha generato una ricaduta anche sulla pineta retrostante, la cui manutenzione è diventata imprescindibile per chi si appresti ad amministrare Cecina.

Obiettivi

Nostro obiettivo è quello di mettere in campo una serie di strategie per contenere un processo che, tra gli altri, interessa anche Cecina. Senz’altro è necessario usare la massima premura al fine di tutelare il patrimonio naturale, contemporaneamente contrastando l’erosione costiera e operando una seria riqualificazione di pineta e campagne. Anche i terreni agricoli di proprietà del Comune attualmente inutilizzati, infatti, devono essere ripristinati alla coltivazione.

Azioni

Il lavoro di ripascimento degli arenili già in atto deve essere continuato, giacché irrinunciabile per contrastare il processo di erosione. Allo stesso modo sono da intraprendere delle politiche di salvaguardia dei fondali marini, mediante il riutilizzo della biomassa di posidonia oceanica laddove presente e l’inserimento, per ripopolazione, della stessa dove assente. All’altezza del Tombolo sud è necessaria la costruzione di una diga frangiflutti al fine di smorzare l’impatto delle onde qualora violento. Sarà attuato un programma di manutenzione e pulizia ordinaria delle pinete e del lungo fiume, nei termini di un presidio di controllo sociale e ambientale, incoraggiando l’operosità dei comitati preposti.

I terreni agricoli incolti di proprietà comunale possono infine rappresentare un’opportunità collettiva imperdibile: creando bandi di usufrutto, possiamo ottenere il duplice risultato di migliorare il patrimonio paesaggistico e di creare posti di lavoro. Per rispondere alla vocazione storica del territorio, istituiremo un mercato agricolo al coperto, strumento di veicolazione della filiera corta e del km0.

Urbanistica, Edilizia, Viabilità e Sicurezza
Valori e Principi

Tenendo ben presente la lettura che Adriano Olivetti dava dell’urbanistica, per la quale essa avrebbe dovuto esprimere la “destinazione spirituale dell’umanità,” siamo convinti che l’intervento amministrativo all’interno dell’area urbanizzata debba rispondere a tre precise condizioni: la sostenibilità dell’impatto sul lungo termine, quindi evitando un consumo ingiustificato del territorio, la garanzia dell’incolumità pubblica e privata e, infine, la piena e costante accessibilità delle strutture alla popolazione tutta.

Obiettivi

Perché un progetto urbano sia capace di organizzare una puntuale disposizione delle proprie qualità, di modo che queste siano valorizzate e ottimizzate per la cittadinanza, sono da perseguire gli obiettivi della rimozione delle barriere architettoniche e di un ripensamento della viabilità, come altrettanto è necessario che si proceda a un ampliamento delle zone pedonali in centro, che si chiariscano con criterio fermo le controversie in merito alla ZTL, soprattutto per quanto riguarda il Viale della Vittoria a Marina, e che la sicurezza sia perennemente garantita laddove il controllo preventivo non riuscisse a esercitare completamente il proprio ruolo. Dal punto di vista operativo abbiamo, inoltre, l’obiettivo di disporre un piano di recupero e efficientamento che, primariamente, veicoli alla riqualificazione di edifici e strutture.

Azioni

Rimozione delle barriere architettoniche tramite l’impiego di voci di bilancio a cui va accompagnato un piano per l’acquisizione di fondi europei, tutelando così tutti i tipi di utenza e favorendo la mobilità pubblica. Contestualmente, saranno istituiti uno sportello comunale per la disabilità e una commissione permanente che, convogliando a titolo gratuito i rappresentanti delle associazioni di diversamente abili, orienti e verifichi periodicamente i risultati raggiunti dall’amministrazione in riferimento alle più ampie politiche di inclusione previste.

Parlando più genericamente di viabilità, vedrà la luce un’unità organizzativa specifica all’interno del corpo di polizia municipale ad alto valore tecnico-giuridico con l’obiettivo di apportare modifiche migliorative al traffico e alla manutenzione della segnaletica.

Prevista l’istituzione di un Punto casa per l’efficientamento energetico e l’adeguamento sismico, per velocizzare le opere di consolidamento e ridurre, a titolo di incentivo, gli oneri di urbanizzazione per la ristrutturazione.

Inoltre, la lotta all’abusivismo e una più generica difesa dell’incolumità di persone e salvaguardia di beni pubblici e privati, spetteranno allo specifico nucleo speciale della polizia locale per la sicurezza urbana. Previo accordo con le organizzazioni sindacali, migliorando le tutele previdenziali e assistenziali degli operatori, puntiamo ad aumentare il servizio di controllo del territorio nelle ore serali  e notturne, allo scopo di integrare il servizio h24 delle altre forze di polizia. Proseguendo nei progetti di videosorveglianza e di controllo di vicinato, vogliamo, infine, stipulare un patto locale della sicurezza per il Comune di Cecina con la prefettura, per garantire un controllo efficiente dell’area e contenere i reati che destano maggiore allarme presso la cittadinanza.

Rifiuti e Decoro Urbano
Valori e Principi

Quello dei rifiuti è un tema molto dibattuto che coinvolge varie e diverse sensibilità. Lo strumento del “porta a porta,” che interessa da qualche anno la frazione di Palazzi, ha creato non pochi problemi alla cittadinanza marinese a partire dall’introduzione della scorsa estate. Sulla base di una gestione non proprio coerente si sono generati numerosi equivoci sull’utilità di questo strumento. Equivoci annosi tanto più che si parla in questi termini contemporaneamente di salute pubblica, decoro urbano e sicurezza. Del resto, una strategia a “rifiuti zero” ha la possibiiltà di creare innumerevoli vantaggi, anche di ordine economico e sociale.

Obiettivi

Il MoVimento 5 Stelle di Cecina intende aumentare il volume complessivo di differenziata, sul modello di altre città italiane che sono riuscite nella doppia impresa di ridurre il costo in bolletta, tramite la tariffa puntuale, e garantire una maggiore qualità del servizio erogato, lasciando le vie pulite, tutelando la salute pubblica e riducendo sensibilmente il transito di mezzi pesanti per la rimozione rifiuti.

Azioni

Prevedendo un arco temporale di circa un biennio, è possibile portare il volume complessivo di raccolta differenziata oltre l’80%, estendendo a tutto il territorio il “porta a porta” e costruendo delle isole ecologiche e delle zone di compostaggio comunitario utili a velocizzare il processo di smaltimento, oltreché funzionali all’utenza turistico balneare del servizio e a una complessiva riduzione dei disagi. Conseguenza di questa buona pratica è, come detto, la sensibile riduzione del costo in bolletta.

COMUNITA’

Turismo, Commercio e PMI
Valori e Principi

Parlando di economia, possiamo definire il nostro come un orientamento keynesiano: l’amministrazione deve essere alleata dell’impresa che, a sua volta, potrà potenziare le proprie prestazioni sul mercato interno generando posizioni occupazionali ulteriori. Queste, a loro volta, amplificheranno la domanda interna relativa a beni e servizi garantendo un livello ottimale di produzioni esportabili mediante il turismo.

Viste le difficoltà previsionali implicite in ogni progettazione a medio e lungo termine, è necessario veicolare la concertazione con i soggetti interessati, aumentandone la partecipazione ai tavoli preposti e promuovendo ascolto e convergenza sulle soluzioni con i rappresentanti della associazioni di categoria.

Obiettivi

Invece di pensare a risorsa scarsa, abbiamo l’idea che sia da operare un cambio di paradigma: ciò significa, oltre alla risorsa piena, anche il ritornare alla filiera corta nei termini di uno strumento fondamentale per ottenere un maggior valore aggiunto e contribuire quindi a una più efficiente creazione e distribuzione di ricchezza. Architrave di questo progetto è l’obiettivo della creazione di una piena occupazione sul territorio, necessaria a non disperdere il capitale umano e intellettuale di cui siamo dotati.

Azioni

Creeremo un tavolo congiunto del Piano triennale degli investimenti, allo scopo di favorire una pianificazione condivisa, il raggruppamento temporaneo di imprese e di considerare l’offerta economicamente più vantaggiosa, di modo da limitare ulteriormente l’asta di ribasso e produrre ricchezza sul territorio, che a sua volta genera i già citati occupazione e aumento della domanda interna. Ciò è possibile anche in virtù della particolare fisionomia di Cecina, che si presta più a medi-piccoli interventi di manutenzione che non invece a essere trasformata. Si pensi in tal senso ai necessari lavori di ristrutturazione di alcune aree sensibili come, a titolo di esempio, i Cimiteri locali. Un tavolo tributario sarà istituito per raccogliere proposte e confrontarsi in merito agli impatti sul bilancio di specifiche manovre fiscali. Un punto commercio e turismo sarà istituito per favorire la progettazione e la realizzazione di campagne di investimento dal punto di vista del marketing aziendale, mettendo a disposizione incentivi, anche occupazionali, per favorire il mondo dell’imprenditoria. Deve essere inoltre potenziato l‘Osservatorio turistico di destinazione, in vista del fatto che le strategie messe in atto, principalmente di carattere ambientale, culturale e sportivo, possano essere portate a un riscontro rapido ed eventualmente corrette nella direzione di un maggior efficientamento. Orizzonte delle suddette iniziative di partecipazione è un costante e prolungato lavoro di riduzione e semplificazione burocratiche, a cui si va ad aggiungere la creazione di una moneta locale a titolo di incoraggiamento ulteriore allo scambio tra produzioni locali e servizi.

Cultura e Sport
Valori e Principi

Il valore aggregativo ha un carattere duplice, ed è in questa chiave che, una volta creato un terreno di sicurezza e decoro, quindi di valorizzazione del patrimonio spontaneo del territorio, è opportuno pensare in chiave costruttiva alla destinazione di cui parlavamo sopra. La creazione di eventi irripetibili ha la caratteristica di poter catalizzare un turismo ulteriore rispetto a quello già presente a Cecina, permettendo anche nel periodo invernale di utilizzare quelle strutture e quelle professionalità che rimarrebbero altrimenti inutilizzate. D’altro canto, un maggior numero di opportunità di aggregazione e crescita culturale ha la capacità di costruire anche un’occasione autentica per migliorare la qualità della vita dei residenti.

Obiettivi

Non intendiamo rimuovere le già efficienti spettacolazioni presenti sul territorio e molto gradite agli esercenti commerciali e alla popolazione, ma creare all’interno di esse una maggiore opportunità di produzione di ricchezza. Del resto è necessario che queste o simili iniziative, oltre a orientare il flusso dei turisti condizionando la loro affluenza, debbano essere, in periodi particolari dell’anno, capaci di attirare un ulteriore pubblico non autoctono, riducendo soprattutto l’impatto economicamente negativo dei mesi di flessione, come il fine estate, novembre o febbraio.

Azioni

Per creare uno spazio di convegnistica all’altezza di una simile ambizione è necessario procedere a una riqualificazione dell’area della Magona, della Cinquantina e mettere a regime l’area centrale dello Zuccherificio che, attualmente oggetto di lavori, presto sarà destinabile come polo conferenziale per il Comune. In questa direzione abbiamo intenzione di organizzare uno spazio convegni, un’area concerti, un museo dell’auto d’epoca e dell’innovazione meccanica intitolato a Giotto Bizzarrini e un’area per rassegne collegate al collezionismo. Impugnando la solida tradizione cecinese, analogo principio vale per la partecipazione locale alle attività sportive. L’associazionismo sportivo, che deve essere promosso sempre nella direzione delle sensibilizzazione in merito ai benefici dell’attività motoria e della competizione leale, rappresenta uno strumento fondamentale per stabilire relazioni aggreganti, oltreché un ulteriore stimolo alla creazione di turismo di destinazione.

PERSONA

Ospedale
Valori e Principi

In linea con la visione nazionale del MoVimento 5 Stelle, crediamo che le risorse e i servizi fondamentali non possano essere gestiti da privati. Come nel caso dell’acqua potabile, che ricordiamo deve essere destinata in primo luogo alla cittadinanza, poi all’agricoltura, infine all’industria, anche se questa successione talvolta si ribalta, il servizio sanitario nazionale non può andare incontro a un progressivo degrado in favore dell’analogo privato. Non è vero che non  rimanga altro che assecondare il processo del liberismo; semmai, non è possibile accettare di veder trasformati i pazienti di un ospedale in clienti di un’azienda.

Obiettivi

Difendere l’ospedale, mettendo in campo tutti gli strumenti a disposizione dell’amministrazione comunale, proponendo con realismo prospettive costruttive alla regione Toscana.

Azioni

E’ necessario aumentare il personale, sulla scorta dello sblocca assunzioni per la sanità, di modo da favorire una corretta turnazione dell’organico che, soprattutto nei mesi estivi, a personale ridotto, deve gestire emergenze nell’ordine di centinaia di casi per ora. Una corretta politica delle assunzioni di personale medico e sanitario comporterebbe senz’altro una riduzione delle liste di attesa in campo chirurgico e diagnostico. Deve inoltre essere favorita una collaborazione con i medici di famiglia per alleggerire la gestione delle emergenze tenui o codici bianchi.  I reparti silenti devono essere perlomeno oggetto di una riqualificazione per l’alloggiamento, visto che la struttura, assai recente, lo permette. L’idea regionale dell’ospedale in rete, condivisibile o meno che sia, deve essere realizzata con coerenza, ad esempio realizzando due sale di emodinamica dotate di valore strategico dal punto di vista del posizionamento. I presidi tecnici e farmaceutici attualmente mancanti devono rientrare nella dotazione di base. Va infine garantita la presenza di mezzi di trasporto avanzati come promesso in Regione, in riferimento al fatto che il 118 della provincia livornese sia l’unico ad assegnare solo personale volontario per la gestione delle emergenze sulle ambulanze.

Servizi al Cittadino
Valori e Principi

Cecina è un polo di servizi che catalizza su di sé tutto il comprensorio circostante, sia dal versante costiero che da quello interno collinare pisano. Oltre i già citati ospedale ed esercizi commerciali, anche uffici amministrativi, scuole e stazioni. Anni di limitazioni hanno indebolito un sistema che invece deve essere tutelato, sia come piattaforma infrastrutturale, sia come polo di concentrazione di servizi erogati.

Obiettivi

Partendo dalla messa in sicurezza definitiva dell’argine sinistro del fiume e tramite una negoziazione con i privati proprietari del Porto, è fondamentale arrivare a un punto di ultimazione, credendo che esso possa significare un ulteriore volano economico con ricadute positive su tutto il territorio. Altrettanto, instaurando un dialogo costruttivo con le Ferrovie dello Stato, è necessario  potenziare la linea locale garantendo a Cecina una maggiore frequenza di destinazione. Il Giudice di Pace, che rischia di subire entro fine 2019 un trasferimento a Livorno, deve essere coadiuvato dal Comune al fine di rimanere in loco.

Azioni

Nel merito di una trattativa con gli azionisti del Porto, è fondamentale che l’amministrazione si spenda al fine di orientare, nei limiti del possibile, l’appalto di determinati lavori di completamento a ditte locali, sempre con la mira di creare valore aggiunto sul territorio. Per garantire una migliore qualità della vita ai lavoratori pendolari e aumentare il volume turistico complessivo, è necessario procedere a un rafforzamento della percorrenza ferroviaria, garantendo una cadenza oraria di treni sulla linea Livorno-Grosseto, a cui deve correlarsi una Stazione più decorosa. Giacché parliamo di servizi, è fondamentale mantenere il Giudice di Pace a Cecina, fornendo uno spazio comunale e negoziando, secondo principi di equità, un contributo anche da parte dei comuni limitrofi che afferiscono al servizio.

Politiche sociali e per la Famiglia
Valori e Principi

La famiglia sta subendo una crisi significativa dovuta alla difficile situazione economica e culturale. Il motivo principale che procura denatalità, riduzione dei nuclei e, di conseguenza, invecchiamento della nostra popolazione, è da scorgere nella crisi occupazionale in primo luogo. In linea con il progetto di sostegno nazionale del MoVimento 5 Stelle, vogliamo fornire strutture e politiche di supporto a chi si trovi obbligato a dolorose rinunce a causa della complicata situazione odierna.

Obiettivi

Vogliamo che i giovani non siano obbligati ad abbandonare la nostra cittadina per l’estero o per altre grandi città italiane, procurando il danno di una autentica fuga dal territorio e quindi di un graduale prosciugamento del capitale umano di cui siamo dotati. Altrettanto vogliamo proporre politiche serie di sostegno e integrazione nel mondo del lavoro, spingendo di nuovo i giovani ma non escludendo per questo chi avesse superato un’astratta età di soglia. Il supporto sociale non deve mancare ai nostri amici in difficoltà, per la cui destinazione l’amministrazione deve preoccuparsi in continuazione.

Azioni

Previsione di cura costante in relazione al corredo scolastico, alla sicurezza sismica e anti-incendio e corretta attuazione del piano educativo zonale, inteso, questo, come strumento per la realizzazione di un efficiente sostegno scolastico.  Creazione e valorizzazione di nuclei genitoriali come i comitati scuola, di modo da favorire l’interazione dei genitori tra loro e verso insegnanti e amministrazione. Rinnovo convenzioni col terzo settore per garantire un principio di sussidiarietà a tutti gli amici in difficoltà. Istituzione di un bonus animali atto a favorire la riduzione dello stallo di cani e gatti nelle strutture volontarie e venire incontro alle eventuali difficoltà economiche di chi adotta. Creazione di un centro per la famiglia, essendo questa il nucleo a partire dal quale ogni valore aggiunto prende forma, utile a creare ulteriori opportunità di sostegno amministrativo o economico.

Restiamo in contatto..