Massima solidarietà al Senatore Nicola Morra

da | 24 Nov 2020

Il M5S di Cecina con la sua portavoce al Consiglio Comunale Maria Guglielmino dichiara la piena solidarietà al Senatore Nicola Morra.

Il Senatore, nostro portavoce al Senato nonché Presidente della Commissione Antimafia ha detto le parole che tutti i cittadini onesti pensano.

Gli atti intimidatori e vessatori a cui sono sottoposti i molti cittadini ed anche i nostri portavoce che vorrebbero un’ Italia più giusta ed onesta, hanno raggiunto un livello veramente vergognoso ed insopportabile al limite del bullismo.

Nicola Morra

Ricordiamo che la RAI, essendo un servizio pubblico, non può e non deve essere di parte anzi deve promuovere nelle sue trasmissioni lo spirito di legalità ed equità sociale.

Interpretiamo gli attacchi fatti al Senatore Morra come un tentativo della vecchia politica per distrarre la popolazione da quello che è il vero problema di una certa classe politica e cioè la collusione con le mafie locali, fenomeno molto frequente tant’è che negli ultimi mesi molti esponenti politici sono stati arrestati proprio per questo motivo.

Chi è Nicola Morra

Regione di elezione: Calabria – Collegio: 2 (02 – COSENZA)
Nato il 5 luglio 1963 a Genova
Residente a Cosenza
Professione: Docente di filosofia e storia Elezione: 4 marzo 2018
Proclamazione: 9 marzo 2018
Membro Gruppo M5S Membro della 4ª Commissione permanente (Difesa)Presidente della Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere
Contatti

Mandati

Incarichi e uffici ricoperti nella Legislatura

Gruppo MoVimento 5 Stelle :
Membro dal 27 marzo 2018

1ª Commissione permanente (Affari Costituzionali):
Membro dal 21 giugno 2018 al 6 febbraio 2019
4ª Commissione permanente (Difesa):
Membro dal 6 febbraio 2019

Commissione parlamentare di inchiesta sul fenomeno delle mafie e sulle altre associazioni criminali, anche straniere :
Membro dal 30 ottobre 2018 al 13 novembre 2018
Presidente dal 14 novembre 2018

Nicola Morra (Leggi di più sulla Pagina Ufficiale del Senato)

Share This